Napoli-Barcellona 1-2, azzurri belli e spreconi battuti dai blaugrana

È un buon Napoli quello che scende in campo a Miami contro il Barcellona, nella prima delle due amichevoli in terra statunitense con i blaugrana. Gli azzurri producono tante occasioni da gol fin dalle prime battute, sfiorando il vantaggio più volte. Al 18' Insigne si trova a tu per tu con Neto, ma l'ex portiere di Juventus e Fiorentina chiude lo specchio al capitano del Napoli. Va molto vicino al gol anche Mertens al 33', ma il tap-in del belga su cross di Callejon si spegne sul fondo. Al 38' passa in vantaggio il Barcellona con Busquets, abile a infilare all'angolino Meret con un potente destro da fuori area. Gli azzurri reagiscono immediatamente e trovano il pari al 41', quando Callejon aggancia il solito assist di Insigne e vede la sua conclusione deviata in rete dall'intervento di Umtiti.

Nella ripresa il Barcellona cresce e mette in difficoltà in più occasioni la retroguardia azzurra. Al 51' sfiora il gol il giovane Abel Ruiz, ma il reattivo Meret gli dice no due volte. I blaugrana alzano il baricentro e concedono spesso e volentieri il contropiede al Napoli, che però spreca troppe palle gol. Al 75' Milik, dopo aver sfiorato la rete già in due occasioni, ha la chance per andare a segno, ma a porta spalancata colpisce il pallone di petto su cross di Ghoulam e la manda sul fondo. Il Barcellona ritorna così in vantaggio al 78' con Rakitic, che approfitta di un pallone sporco al limite dell'area e trafigge Meret. Finisce 1-2 per gli uomini di Valverde, che battono un Napoli bello a vedersi, ma troppo impreciso sotto rete.

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl
Scroll to Top