Serie A, ecco la svolta: dal 2018 gli orari saranno decisi dalle emittenti televisive

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, dalla prossima stagione sarà rivoluzione nel massimo campionato italiano. Infatti dal prossimo anno, la Serie A si giocherà con gli orari scelti dalle emittenti televisive che hanno comprato il pacchetto per trasmetterlo sui propri canali. Una mossa strategica, quanto mai interessante che la rosea ha voluto spiegare a tutti gli appassionati del nostro calcio: "Nel bando per i diritti tv esteri del 2018-21, appena pubblicato dalla Lega, c’è il germe di una piccola, grande rivoluzione: per la prima volta il broadcaster (o l’agenzia) licenziatario avrà la possibilità di scegliere l’orario delle partite del campionato. La novità è contenuta nei pacchetti Pick, che vanno assegnati obbligatoriamente in abbinamento al pacchetto principale delle dirette della Serie A: chi si aggiudica uno di questi due pacchetti (identici) potrà decidere in due occasioni per primo, in altre due per secondo e in altre due ancora per terzo la collocazione oraria di una partita a scelta, nelle giornate indicate dalla Lega (né infrasettimanali né ultimo turno). Nell’arco di una stagione, quindi, saranno 12 le partite il cui fischio d’inizio verrà deciso dal licenziatario dei dirittiinternazionali, con alcuni paletti: intervallo minimo di 48 ore tra due impegni della stessa squadra; nessun club potrà essere scelto più di due volte per ogni pacchetto Pick".

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top