Salvini:”Le parole di Ancelotti? Il razzismo deve essere distinto dalle rivalità di quartiere”

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini, è intervenuto alla fine del vertice da lui stesso organizzato presso la “Scuola Superiore di Polizia” a Roma, a cui hanno partecipato tutti i massimi esponenti del calcio Italiano. Il tema affrontato era su come sconfiggere il fenomeno della violenza negli stadi, ed a tal proposito Salvini ha commentato le dichiarazioni di Ancelotti, il quale ha minacciato di abbandonare il campo ai prossimi cori razzisti, dicendo:”Spero non si ripetano episodi simili. Non confondiamo il razzismo che va condannato con il bello del calcio che è anche rivalità di quartiere. Chiudere gli stadi o sospendere le partite è una sconfitta del calcio". Il ministro dell’Interno ha inoltre ribadito la volontà di disputare più gare in orari pomeridiani con la luce del sole:"Al rientro dalla sosta ci sarà Genoa-Milan, in programma di sera. Storicamente i rapporti tra le due tifoserie non sono idilliaci. Preferirei quindi che si giocasse di giorno: il calcio è business, ma è anche gioia. Il diritto alla felicità viene prima dell'incasso. Sono contrario al divieto di trasferta, alla chiusura degli stadi e dei settori: sarebbe la sconfitta dello stato".

Dislike non mi piace
1
  • Commenti

0 Comments:

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top