Italia padrona di Germania: vinciamo anche in panchina

La rivalità agonistica tra Italia e Germania nel mondo dello sport ha sempre affascinato anche i maggiori esperti della categoria. In ambito calcistico Italia e Germania sono le nazioni del vecchio continente più titolate. Gli scontri sul rettangolo di gioco sono stati 35 di cui 26 amichevoli. I tedeschi hanno trionfato soltanto 8 volte (sempre in amichevole) mentre gli azzurri hanno collezionato 15 successi (11 in amichevole). I pareggi sono stati solo 12 (7 amichevoli). Insomma la supremazia Italia è al quanto evidente. 
Nel basket, invece, sono 26 le gare disputate tra Germania e Italia. Per gli azzurri sono sei le sconfitte sul parquet mentre i tedeschi hanno perso per ben venti volte. Di questi incontri sette sono stati disputati agli Europei con cinque vittorie azzurre e soltanto due quelle tedesche. 
Sul parquet della pallavolo gli azzurri e le azzurre hanno spesso schiantato la formazione tedesca tra Olimpiadi e Europei. Anche in questa disciplina l'Italia si conferma superiore. Infatti nella categoria femminile sono 64 i precedenti e le azzurre hanno vinto per ben 43 volte. 
La supremazia italiana non si limita soltanto allo sport giocato. 

Il 19 dicembre del 2015 viene ufficializzato come nuovo allenatore del Bayern Monaco, con un ingaggio di 8 milioni di euro a stagione al posto di Josep Guardiola. Si tratta di Carlo Ancelotti che siederà per la prima volta sulla panchina del club tedesco il 1 luglio 2016 con un contratto che lo legherà per tre stagioni. Il 14 agosto conquista il primo trofeo alla guida dei bavaresi: la Supercoppa di Germania, vinta contro il Borussia Dortmund. Il 15 febbraio 2017 colleziona la millesima partita da allenatore in carriera nel match contro l'Amburgo. Il 29 aprile 2017, dopo il successo in casa del Wolfsburg, si aggiudica anche il titolo di campione di Germania con tre giornate di anticipo. Con questo trofeo entra nella stretta cerchia di allenatori capaci di vincere il massimo titolo nazionale in quattro paesi diversi (Italia, Inghilterra, Francia e Germania). L'unico campionato che non ha vinto è stato quello spagnolo chiudendo al secondo posto con il Real Madrid. Raggiunge così Trapattoni, Happel, Ivic e Mourinho. Vince il campionato tedesco alla prima stagione in Germania. 

Andrea Trinchieri, dopo un'esperienza sul parquet russo dell'Unics Kazan, decide di cambiare. Nella stagioone 2014-2015 sceglie di allenare la squadra di basket del Brose Bamberg in Bundesliga con cui raggiunge gli ottavi di finale di Eurocup e la finale di Coppa di Germania prima di laurerarsi campione di Germania il 21 giugno 2015. Il trionfo arriva dopo aver sconfitto il Bayern Monaco per 3-2 in finale playoff. La stagione successiva si ripete battendo in finale il Ratiopharm Ulm. Inoltre il Brose Bamberg chiude i playoff da imbattuto. Quest'anno il coach di Milano, che ha mosso i suoi primi passi da allenatore nell'Olimpia, ha conquistato il terzo campionato in tre stagioni. Il suo record nella post season è di 27 successi e 3 sconfitte. 

Roberto Serniotti, dopo una carriera di tutto rispetto in Italia, decide di cambiare aria e andare ad allenare oltre i confini. Prima in Grecia con il Panathinaikos, poi in Francia alla guida del Tours Volley-Ball. Torna in Italia per una parentesi che dura due stagioni poi decide di allenare la Jaroslavic. Infine vola anche lui in Germania, alla pari dei suoi due colleghi sopra menzionati. Siede sulla panchina dello Sport-Club Charlottenburg (la squadra della capitale) dove vince, dal 2015 al 2017, due titoli nazionali strovolgendo le gerarchie della pallavolo tedesca. 

Però l'Europa non sorride tanto ai nostri allenatori in Germania. Ancelotti in Champions viene eliminato dal Real Madrid. Serniotti è arrivato alle Final Four di Roma con le corazzate Kazan, Perugia e Civitanova. Mentre Trinchieri non è riuscito ad entrare tra le magnifiche otto di Eurolega. Ancelotti e Trinchieri potranno riprovarci ancora l'anno prossimo mentre Serniotti ha deciso di cambiare aria, ancora. Questa volta andrà alla scoperta del volley polacco alla guida dell'ambizioso Resovia. 

Intanto Andrea Giani, bandiera del volley italiano, è il ct della Germania (ancora per poco). Dopo questa esperienza tornerà in Italia ad allenare la Power Volley Milano. 
La Germania resta terra affascinante ma per noi italiani è solo meta di conquista...sportiva

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top