Inter-Napoli, gara condizionata, ma ancora troppi limiti

Da poco è terminata la partita a San Siro contro l’Inter in una serata decisamente negativa per i colori azzurri. Non possiamo fare alcun vittimismo ma i cori razzisti contro Koulibaly si sono sentiti perfino per televisione per cui quando lo stesso ha ricevuto il cartellino giallo si è visto chiaramente che il suo applauso era rivolto al pubblico che lo aveva incivilmente offeso per tutto l’arco della partita per cui Mazzoleni forse poteva evitare l’espulsione che ha innervosito tutto il finale partita squilibrando la stessa che si era avviata verso un giusto pareggio perché entrambe le squadre avevano badato nei novanta minuti più a contenersi reciprocamente che a tentare di vincere la partita. Dall’espulsione di Koulibaly in poi non si è capito più nulla perché l’Inter in superiorità numerica ha tentato di vincere la partita riuscendoci a due minuti dal termine rischiando perfino di perdere la stessa se non ci fosse stato un fortuito salvataggio sulla linea sul tiro di Zelinski da parte dei nerazzurri. Poi la reazione di frustrazione di Lorenzo Insigne che ci ha fatto concludere la partita addirittura in nove uomini è stata la indegna immagine finale di un crollo psicologico dove il Napoli ha dimostrato purtroppo i suoi limiti. Ma veniamo alla partita dove nei novanta minuti non abbiamo fatto un tiro in porta e dove oggi tra i peggiori in campo dobbiamo segnalare Insigne fisicamente non pervenuto, ed Allan forse affaticato e non lucido. Tra i migliori in campo invece Callejon , Zelinski, Fabian Ruiz e Koulibaly se non avesse fatto quella leggerezza che ci è costata la sconfitta. Un voto di non sufficienza per la prima volta a mister Ancelotti per non aver fatto i cambi giusti ed interpretato nel migliore dei modi la partita che con un po’ di sana determinazione forse si sarebbe potuto vincere nel momento psicologico favorevole avendo la Juventus pareggiato a Bergamo. Questa sconfitta ha evidenziato purtroppo i limiti della squadra azzurra che pur disputando sino ad ora un ottimo campionato purtroppo è venuta ancora una volta meno nei così detti momenti decisivi come quello visto stasera a San Siro . Cerchiamo solo di mantenere per la gloria il secondo posto e cerchiamo di andare avanti nella Europa League ed in Coppa Italia perché il resto è noia.

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top