Il Napoli batte la Sampdoria e i cori razzisti. A Genova decidono Milik e Abiol

Il Napoli passa al Marassi di Genova contro la Sampdoria, in una serata nella quale i cori razzisti contro i napoletani da parte della curva doriana stavano diventando la principale notizia della serata, arrivando addirittura alla momentanea sospensione della gara da parte dell'arbitro, salvo poi rientrare tutto con l'intervento del presidente dei genovesi Ferrero che è andato a richiamare i tifosi del settore più animato della tifoseria blucerchiata. Dopo un primo tempo impreciso per il Napoli sotto porta, gli azzurri hanno aggiustato il tiro grazie all'ingresso di Milik, autore di un fantastico gol sotto la traversa alla primo occasione presentatasi e del vantaggio iniziale. Dopo l'interruzione della gara per i cori razzisti, dal calcio d'angolo arriva il raddoppio con l'imponente cornata di Albiol a mettere il sigillo sulla gara e sui tre punti che servono più per il morale, visto il pareggio della Juventus in trasferta contro la Roma e la matematica conquista dello Scudetto. Il Napoli esce a testa altissima dal Marassi con il bottino pieno e con una prestazione da far zittire i cori vergognosi arrivati dalla curva blucerchiata.

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top