Ferlaino presidente onorario, perché no?

Le partite di calcio durano 90 e qualche volta più minuti, divisi in due tempi. Elementare, Watson. Non per il Napoli che, tranne rare eccezioni, di tempi riesce a giocarne uno nelle migliori delle ipotesi, fortunatamente capitalizzando quello che di buono e bello ha fatto nel tempo “buono”.

Sarri lo sa da circa due anni ma, nonostante i cambi ora disponibili, e di qualità e gioventù, non è riuscito a colmare questa lacuna che è il cruccio dal quale si sente perseguitato, lui che vuole il rigoroso rispetto delle geometrie provate a riprovate negli allenamenti ed è ancora costretto a sgolarsi, come è successo a Empoli, per gridare “posizioni, posizioni”.

Mezzo pieno il bicchiere dal Castellani: sofferta vittoria e tre punti che consentono al Napoli di rimanere alla stessa distanza dalla Roma (che è meglio in classifica di un altro punto per lo scontro diretto). Sicchè non ci resta che aspettare il finale del campionato, secondo o terzo posto hanno valori assolutamente differenti e non ci dilunghiamo su questo, tempo ne avremo e tempo avraSarrì, durante quest’ennesimo stop del campionato, per approntare finalmente un modulo alternativo che, augurandosi duri ancora a lungo la forma del trio, possa sfruttare un Milik redivivo. E contare in pieno su Pavoletti.

Sempre in ambito Napoli quella che segue può essere anche interpretata come una provocazione, ma è una considerazione sul reale del Napoli che diventa illuministica proposta di uno che con costante passione ha seguito la squadra azzurra per alcuni decenni, nella buona e nella cattiva sorte. E che presume, in un attacco di autoreferenzialità, di poter tentare l’offerta di un contributo a De. La.

Nei giochi di Palazzo il Napoli con la presidenza De Laurentiis non ha saputo in dieci anni trovare un posto al tavolo, adeguato a quanto realmente rappresenta per storia e risultati. De. La aveva accettato la corte di Lotitonella sponsorizzazione di Tavecchio, ha ricevuto almeno un grazie?

Ora è passato sulla sponda romanista che non sarà mai per Lotito , il quale mira alla presidenza della Lega di serie B. Ci si domanda se il consigliere segreto del nostro presidente abbia le idee chiare.

Chiare le ha sempre avuto invece il gagliardo Ferlaino le cui opinioni in tv si ascoltano con piacere e interesse perché straricche di un vissuto calcistico, di esperienze dal di dentro, che meriterebbe la presidenza onoraria e il ruolo di rappresentante del Napoli nel Palazzo. Sarebbe, sì, un gradito ritorno del miglior presidente della storia del Napoli.

“Inaudita altera parte” questa proposta meriterebbe un referendum domestico tra i tifosi. Si può?

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top