Ancelotti: "Ecco come ho convinto Hamsik a rimanere. Cavani? Contento dei miei attaccanti"

Intervistato dall'emittente Dazn, l'allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, è ritornato sulla sua scelta della panchina azzurra: "Avevo tanta voglia di tornare a parlare in italiano, forse è una delle cose che maggiormente mi ha spinto ad accettare questa piazza. Per discorsi di carattere psicologico emozionale l'italiano è ideale". Sull'opera di convincimento fatta a Marek Hamsik per farlo rimanere in azzurro: "Sapevo che aveva avuto quest’offerta per andare via, allora gli ho spiegato che per me era un giocatore importante e che mi avrebbe fatto piacere se fosse rimasto… Gli ho anticipato che avrei volute cambiargli ruolo: forse è proprio questo che lo ha convinto a rimanere perché voleva provare qualcosa di nuovo". Sul rapporto con Mertens e le voci di mercato su Cavani: "Con Mertens non è stato semplice perché non giocava dall’inizio, ma sono cose normali: se non se la fosse presa sarebbe stato peggio. All'inizio era un po' arrabbiato, ma me la prenderei per il contrario, cioè se mostrasse disappunto verso i compagni. Vorrei Cavani? Non parlo di giocatori di altre squadre. Ha fatto molto bene a Napoli, ma sono contentissimo degli attaccanti che ho".

 

Dislike non mi piace
1
  • Commenti

0 Comments:

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top